fbpx

Mi garantisce che avrò successo?

Tutti i video nella pagina


“Di nuovo broccoli ?!” 

“Lo so, lo so, ma il mio piano dice che posso avere solo broccoli in questo pasto.”

Avevo condito sontuosamente con sale e pepe. Provato a immergerli nella senape, bagnandoli nell’aceto e coprendoli con salsa piccante. 

Niente. 

Aveva ancora il sapore degli stessi broccoli inzuppati che avevo condito in tutti i modi per mesi .

mealplans-donna-broccoli-450x302

Perché stavo mangiando un cibo che disprezzavo ? 

Perché lo diceva il mio piano alimentare .

Avevo scelto di seguire un piano alimentare molto rigido nel tentativo di perdere grasso corporeo. Questo piano delineava esattamente quali alimenti avrei potuto mangiare, quanto e quando.

Insieme a quantità di broccoli, il mio piano prevedeva i seguenti alimenti: albumi d’uovo, petto di pollo, tacchino magro, asparagi, avena, patata dolce, proteine ​​in polvere e circa un cucchiaio di burro di arachidi al giorno, che era abbastanza da farmi ” diventare un iena”

Le prime settimane andavano bene. Mi davo dieci

Ma dopo alcune settimane ho lentamente iniziato a temerli e ” schifarli”. 

Alla fine, non potevo sopportarli . Mangiavo il mio cibo solo per finirlo, perché ogni godimento che provavo dal mangiare era scomparso da tempo, lasciandomi incredibilmente insoddisfatto.

Sono stato in grado di seguire questo piano alimentare per così tanto tempo, prima che finalmente ne avessi abbastanza e lo avessi eliminato. 

È stato una follia. Alla fine, i contro hanno superato i pro. 

Doveva solo esserci un approccio migliore.

Pro e contro del ” programma” pasti

I piani alimentari possono funzionare quando si tratta di alterare la composizione corporea, ma i risultati di solito hanno una durata estremamente breve. 

Questi tipi di piani alimentari non sono una strategia sostenibile a lungo termine. Pochissime persone possono aderire alla tipicamente breve elenco di alimenti in questo tipo di programma del pasto per sempre – e, soprattutto, chi avrebbe voglia di ?! 

Semplicemente non è un approccio realistico.

Inoltre, quanto è piacevole vedere grandi risultati se non durano? 

Nessuno vuole fare progressi incredibili per 4-6 settimane, solo per tornare indietro non appena smetti di seguire un piano alimentare e tornare a mangiare “normale”!

“Piano dei pasti” significherà cose diverse per persone diverse. Per alcuni, è semplicemente uno stile di alimentazione flessibile che accoglie una varietà indefinita di alimenti attraverso un ampio spettro di qualità, come l’approccio “Se si adatta ai tuoi macronutrienti” in cui devi semplicemente soddisfare un numero specifico di macronutrienti (proteine, carboidrati e grassi alimentari) ogni giorno; non importa come ci arrivi, a patto che rispetti quei numeri.

Per altri, il termine “piano alimentare” si riferisce a quel tipo di piano molto rigoroso che ho seguito molti anni fa. Il tipo di piano che può dirti di avere cinque albumi d’uovo, mezza tazza di avena e un cucchiaio di burro di arachidi a colazione esattamente alle 8:00 e in cui non c’è flessibilità. Questo tipo estremo di programma alimentare è quello a cui questo articolo si riferirà principalmente.

Gli allenatori di nutrizione e personal trainer stanno diffondendo questo tipo di piani a destra e sinistra per i loro clienti che in genere non si allenano per uno sport o una competizione; queste sono persone che vogliono semplicemente sentirsi meglio e mettersi in forma. 

È come uccidere una mosca con un bazooka

Seguire un piano alimentare rigoroso può sembrare grandioso in teoria. In pratica, tuttavia, è una storia completamente diversa.

Molte persone capiscono che un piano come questo non è per sempre, e credono di poterlo usare per “iniziare a perdere” la perdita di peso. 

Sfortunatamente, accadrà raramente . 

Poiché non hanno gettato le basi di un’alimentazione sana e, invece, si sono semplicemente concentrati sul seguire il loro piano per una “TAGLIA “, non appena smettono di seguire il piano, tornano alle vecchie abitudini alimentari e si ritrovano proprio da dove hanno iniziato , o peggio, ancora più indietro perché iniziano a mangiare tutto ciò che ora è disponibile… ora che non seguono il piano rigoroso. 

Non è raro che in questo tipo di piano alimentare diventiamo ossessionati dal piano, cercando di “perfettamente” seguire il piano fino alla ” nausea”.

 Quindi, nella vita reale accade (come sempre), e inevitabilmente finisce per andare “fuori piano” – e sentirsi come se avessimo fallito.

mealplans-donna-triste-scala-450x333

I piani alimentari come questo non tengono conto della componente più vitale: c’è un essere umano (non una macchina) che segue il piano. Un essere umano con un programma intenso, preferenze alimentari, una vita sociale, abitudini formate e una fonte limitata di forza di volontà.

Quando si considerano i pro e i contro di un piano alimentare, i contro sono davvero più numerosi dei pro.

Quali sono i vantaggi di questo tipo di piano alimentare? Posso solo pensare a tre.

I pro di un piano di pasto rigoroso

Nessuna decisione necessaria

Quando hai un piano alimentare specifico e un breve elenco di cibi tra cui scegliere, non devi pensare molto alla tua lista della spesa o alla tua cucina perché lo sai già, ed è tutto preparato per te. Diventa prevedibile e automatizzato.

Preparazione del pasto senza complicazioni

Con questi rigidi piani alimentari, di solito, non è necessaria una cottura “avventurosa” che richiede molto tempo. Questi piani sono di solito piuttosto insignificanti e non sono importanti per l’esplorazione culinaria. In genere, puoi cuocere, bollire, grigliare e cuocere al vapore una volta alla settimana e sei a posto. Niente salse fantasiose o ricette multi-step.

Variazione del peso per la gara

Alcuni atleti (powerlifting, sollevamento pesi, arti marziali, ecc.) Seguono un piano alimentare per “ingrossare” e qualificarsi per una determinata classe di peso nella competizione. In questo caso, un piano alimentare può essere molto utile perché automatizza esattamente ciò che la persona sta per mangiare. Rimuove il processo decisionale, consente di apportare rapidamente cambiamenti precisi alla dieta e offre all’atleta l’energia e lo spazio per concentrarsi sulla preparazione per il proprio sport, garantendo nel contempo l’ “ingrossarsi”.

Tuttavia, molti atleti che hanno sopportato questo processo sanno già che non è piacevole. Il cibo è molto insipido e, quando pesano, la maggior parte di loro ha una lista di cibi lunghi che muoiono dalla voglia di mangiare dopo la competizione. È, certamente, una soluzione a breve termine.

I contro di un piano alimentare rigoroso

Disponibilità imprevedibile

Gli alimenti richiesti nel tuo piano alimentare non saranno disponibili in ogni situazione. Ti troverai inevitabilmente in situazioni in cui le scelte alimentari sono fuori dal tuo controllo e la navigazione in quelle situazioni può comportare alcune sfide.

Ricordo di essere stato preso dal panico quando ho dovuto cenare fuori. E se non avessero esattamente quello che il mio piano alimentare richiedeva (e di solito non avevano)? E se ci mettessero del burro? E se mi avessero cucinato le verdure sott’olio e non me l’avessero detto ?! Oh, gli orrori di dover mangiare qualcosa che non era elencato su questo pezzo di carta che presumibilmente conteneva la chiave del corpo dei miei sogni.

Ricordo freneticamente e-mail il mio allenatore. “Non hanno patate dolci. Posso avere patate regolari ?? E il mio pollo? Penso che potrebbero averci messo una salsa. Posso ancora mangiarlo? ”

Se il tuo piano prevede un po di petto di pollo, mezza tazza di riso e 10 lance di asparagi, cosa fai se quegli alimenti specifici non sono disponibili?

Soddisfazione o la mancanza

Affinché una strategia nutrizionale sia sostenibile, la soddisfazione non è negoziabile. Soffocare un pasto che non puoi sopportare, solo perché è delineato su un pezzo di carta, non è un modo di vivere. Semplicemente non durerà. Io adoro i cavoletti di Bruxelles, ma se mi costretti a mangiare più volte al giorno per settimane…

mealplans-donna-odia-broccoli-450x300

Sono fermamente convinto dell’idea di “sazietà, non privazione”. Questo significa riversare la tua energia nutrizionale per massimizzare la soddisfazione. Quando sei soddisfatto, la tua mente e il tuo stomaco sono felici. Ottieni questo tipo di soddisfazione scegliendo tra le tue preferenze alimentari, in base a ciò che hai a disposizione e ciò che suona bene per te in quel momento.

Puoi costringerti per così tanto tempo a consumare determinati cibi dettati da qualcun altro prima di gettare finalmente la spugna. Siamo cablati per voler fare le nostre scelte. Una cosa è se decidiamo di voler mangiare un sacco di broccoli, esercitando il nostro libero arbitrio; è un’altra cosa del tutto se ci è stato comandato di farlo, con poca o nessuna altra opzione.

Pensiero “buono” contro “cattivo”

I piani di pasti rigidi tendono a perpetuare le montagne russe della dieta. Il cervello inizia a classificare gli alimenti del piano come alimenti “buoni” e tutti gli alimenti che non sono nel piano come alimenti “cattivi”. Ciò si trasforma rapidamente nel credere che a nostra volta, siamo “buoni” o “cattivi” in base a ciò che stiamo mangiando.

Quando consideriamo un pasto fuori programma come un “imbroglio”, può portare a sensi di colpa. Stiamo riuscendo o fallendo; “Sul carro” o “fuori dal carro”. 

Non esiste un carro : è semplicemente la vita . Ogni giorno è diverso e i nostri appetiti e fabbisogno energetico fluttuano naturalmente. Un rigoroso piano alimentare non può essere d’aiuto in questo senso.

Ossessione alimentare

Se ti piace davvero il cibo, il dover seguire improvvisamente un piano rigoroso è molto probabile che ti lasci costantemente sognare ad occhi aperti su ciò che non puoi avere e ciò che desideri . Più sei ossessionato, più è probabile che tu vada fuori piano, il che può innescare il pensiero buono / cattivo, i sensi di colpa

Disconnessione dalla “fame”

I piani dei pasti possono creare una grande disconnessione tra te e la fame e gli stimoli di sazietà del tuo corpo, che sono due segnali molto importanti che determinano quanto il tuo corpo ha bisogno e quando ne ha abbastanza.

Proprio come i nostri fabbisogni energetici fluttueranno naturalmente ogni giorno, così anche la nostra frequenza dei pasti. Alcuni giorni, il tuo corpo potrebbe richiedere tre pasti e, in altri, potrebbe averne bisogno di quattro. Quando hai un piano alimentare che ti dice di mangiare in determinati momenti della giornata, non stai prendendo in considerazione i segnali di fame naturale del tuo corpo.

È normale avere difficoltà nel capire la tua alimentazione dopo aver seguito un piano alimentare, perché sei diventato così fuori dal contatto con i segnali che il tuo corpo ti sta inviando! Affinché un approccio nutrizionale funzioni a lungo termine, deve aumentare la consapevolezza di ciò di cui il corpo ha bisogno e di come risponde a ciò che riceve. Un piano alimentare serve solo a coprire queste cose.

Insegnare a un uomo a pescare …

Invece di seguire un piano che tiene conto di ogni boccone che metti in bocca, è assolutamente fondamentale imparare ad adottare abitudini alimentari sostenibili e imparare come e cosa mangiare per farti sentire al meglio.Sei un adulto Non è necessario chiedere a nessuno il permesso di mangiare determinati alimenti.

Non ci sono cibi magici per perdere grasso. Si tratta di capire cosa funziona meglio per te e il tuo corpo . Sarà un po ‘(o molto) diverso per ogni corpo.

Un piano alimentare è come un cerotto sulle abitudini alimentari che necessitano di lavoro. Ancora una volta, questo può funzionare per un breve periodo di tempo, ma è probabile che tu non desideri risultati temporanei; vuoi che durino per sempre. 

mealplans-donna-cooking-450x300

Quando gli allenatori distribuiscono piani di pasto specifici che ti dicono di “mangiare questo, non quello”, stanno coltivando la co-dipendenza. Questo tipo di piano dà l’illusione che non puoi avere successo senza di esso, e questo semplicemente non è vero. Invece di darti quel cerotto, pensiamo che sia importante darti gli strumenti per un successo duraturo e l’autosufficienza.

In realtà, crediamo fermamente che solo tu dovresti prendere quelle decisioni per te stesso. Questo è fondamentale per la tua esperienza di apprendimento Non vogliamo che tu abbia bisogno di NESSUNO ; vogliamo insegnarti e guidarti, armarti di conoscenze e strumenti utili

Niente di tutto ciò comporta un rigido piano alimentare.

Sei stanco di provare ogni programma dietetico e programma di allenamento che forse non riusciremo a fare mai?

Entra nel gruppo e imparerai come:

  • Abbandonare la dieta per sempre e ottenere risultati sorprendenti
  • Fare meno attività fisica e sentirsi più in forma che mai
  • Sapere esattamente cosa fare in palestra (e cosa non fare)
  • Restare coerente anche se siamo occupati, o non motivati
  • Imparare strategie semplici ma importanti per far durare i nostri risultati

#incaricatosnep

Nutrirsi per Essere in Forma

Vedi tutti gli articoli

Aggiungi commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *